Paola Daniele

aequinoctium 01

IMG_3569

IMG_3964

IMG_4082

IMG_4099

IMG_4112

IMG_4123

Aequinoctium, 2015 Fiori e sangue mestruale.

http://www.dolceredenzione.com/blog/

Biografia

Paola Daniele nasce a Cosenza il 07 novembre 1976.

Si forma come danzatrice contemporanea (tecnica Nikolais) e si perfeziona attraverso master e seminari con Raffaella Giordano, Carolyn Carlson, Giorgio Rossi, Alain Platel, Domique e Francoise Dupuy, Michele Abbondanza, Eugenio Barba Michele Di Stefano, Ziya Azazi, Geraldine Pilgrim (sit specific composition). Studia tecniche di emissione vocale con Chiara Guidi, Societas Raffaello Sanzio in Italia, e con Enrique Pardo e Linda Wise, al Centro Roy Hart Theatre Internazional a Parigi.

Dopo varie esperienze di creazione collettiva, dal 2005 è cofondatrice dell’associazione artistica Noctu con Tommaso Muto – regista e compositore di musica elettronica – con il quale collabora come coreografa, autrice e danzatrice per varie produzioni.

Nel 2010 si trasferisce a Parigi ed è autrice di progetti di teatro-danza, performance ed arti pastiche.

Attratta e ispirata da sempre dall’universo femminile, affascinata dal corpo umano e dalla sue molteplici identità e declinazioni, dal 2013 conduce una ricerca sul sangue delle donne. Fonda così il collettivo Hic Est Sanguis Meus, riunendo artisti eterogenei e di diverse nazionalità che operano sul – e ispirati dal – tema del sangue mestruale.

L’autore di quest’esplorazione dell’universo della donna ed il suo sangue è un’artista visiva e danzatrice calabrese, Paola Daniele. Artista, italiana e donna. Tre elementi essenziali. Artista per immaginare la forma da dare alla sua ricerca e circondarsi diun collettivo di creatori di talento. Italiana, nata in una regione del sud Italia che ancora di recente pratica i filtri e le pozioni d’amore con il sangue mestruale. E donna, infine e prima di tutto, per interrogarsi sulla sua identità e quella delle sue sorelle attraverso questa “indisposizione”, abitualmente dissimulata attraverso la pubblicità. Risultato: un tuffo in rosso attraverso cinquanta opere presentate, film, poesie, dipinti e altro, provenienti da vari paesi”.

Isabelle Soler – Giornalista TV5 Monde

 

Related